Archive for agosto 2009

Prezi…nel Prezi!

Mettiamo alla prova Prezi! E’ necessario prendere un po’ di confidenza con “le bolle blu” dei menu, ma dopo un po’ appare divertente e semplice…a parte qualche difficoltà nel controllo del carattere e nella digitazione dei link; alla fine purtroppo è impossibile metterlo direttamente su youtube o in altri siti, con quei servizi di “trasmissione” oggi presenti quasi ovunque nelle risorse web. Ma almeno l’embed c’è e si può anche scaricare la presentazione nel proprio pc.

from prezi.com

Prezi nel mini-Calaméo

Calaméo è migliorato e ne provo le nuove funzioni inserendo ciò che ho già pronto: la guida di Prezi.
La novità è sicuramente la scelta delle dimensioni del mini-Calaméo e la possibilità di indirizzare alla presentazione senza anteprime intermedie, come accadeva prima. Mentre le dimensioni del mini-calamèo non influiscono nella possibilità di leggere il documento che risulta ancora sfuocato, l’accesso diretto al “libro sfogliabile” è apprezzabile.

Luoghi d’altri tempi cambiano

Luoghi d’altri tempi cambiano e migliorano: sono le librerie! Non parlo di quelle piccole che vendono anche cartoleria, ma delle Librerie con la L maiuscola, dove l’aria condizionata ti fa scordare l’estate e puoi prendere dei libri da sfogliare al bar, di fronte a caffè e pasticcino. Qualcuno si porta anche gli appunti di lavoro o addirittura il notebook! Puff e poltroncine, ovunque fra gli scaffali: fermarsi a “speluzzicare” è divertente e i libri da toccare (disabituata dagli acquisti on-line) mi fanno sentire come una bambina che ha trovato il barattolo della marmellata. Pensando ad una possibile “escursione” didattica con la mia classe, la libertà che si gode in queste librerie me le fa sicuramente preferire alla visita in una biblioteca pubblica, dove i testi se ne stanno negli scaffali e non si possono toccare senza il permesso…mi immagino i bambini nella sezione scuola primaria…e la loro felicità nel poter guardare, prendere in mano e perchè no, anche odorare quelle pile allegre di libri colorati…
Abbondono subito la narrativa altrimenti so bene che le mie spese si moltiplicheranno pericolosamente: con un po’ di stizza annoto che la maggior parte dei libri costano oltre i 15/20 euro. Ma ci sono anche buone offerte: sconti del 30 e anche del 50% su testi nuovi o usati; purtroppo non sulla didattica e la psicologia: invece sono proprio quelli che mi piacerebbe avere nella biblioteca della mia scuola, a sostituire le vecchie guide didattiche di “Esperienze” ben conosciute dai docenti “datati” come me: quelli della Erickson in particolare dovrebbero stare in automatico in ogni scuola, ma anche altre case editrici non scherzano…
Così ieri me ne sono tornata a casa con un piccolo bottino che mi fa sentire in colpa per la spesa, maggiore del previso…ma contenta per la giornata. Unico neo: ho evitato a piè pari il settore della narrativa per l’infanzia: del resto a primavera, per il rinnovo della Biblioteca L.Santucci, avevo scorrazzato in molti siti web, facendo incetta dei titoli migliori di narrativa per quell’età.

Da ricordare

a Firenze:

I libri che ho acquistato:

  • La natura dell’intelligenza emotiva, di D.Goleman
  • L’epoca delle passioni tristi, di M.Benasayag e G. Schimit
  • Il profeta di K.Gibran
  • La prima mela di Renta Borgato
  • Leader efficaci di T. Gordon
  • Creattività di F.Di Mari e P. Misetti

Libri che ho lasciato (sob!) negli scaffali:

  • Bauman, L’arte della vita
  • A.R.Vizzari, Laboratorio di Archeologia (grande AnnaRita!!!)
  • AnnaLisa Giustini, Narrativa facile- semplificazione e adattamento di testi narrativi
  • Cafiero, Comunicazione aumentativa e alternativa
  • De Filippis…, Protocollo logopedico De Filippis
  • Nelli Melone, Le storie di Zia Lara
  • Renata Balducci, Scrivere di sè, manuale di scrittura creativa
  • MariaRita Parsi …, L’immaginario prigioniero
  • A.Terzi, Giochi per ridere
  • Jaoui, Dell’Aquila, L’intelligenza creativa
  • T.Gordon, Insegnanti efficaci
  • ………e altro numero imprecisato….

Luoghi d'altri tempi cambiano

Luoghi d’altri tempi cambiano e migliorano: sono le librerie! Non parlo di quelle piccole che vendono anche cartoleria, ma delle Librerie con la L maiuscola, dove l’aria condizionata ti fa scordare l’estate e puoi prendere dei libri da sfogliare al bar, di fronte a caffè e pasticcino. Qualcuno si porta anche gli appunti di lavoro o addirittura il notebook! Puff e poltroncine, ovunque fra gli scaffali: fermarsi a “speluzzicare” è divertente e i libri da toccare (disabituata dagli acquisti on-line) mi fanno sentire come una bambina che ha trovato il barattolo della marmellata. Pensando ad una possibile “escursione” didattica con la mia classe, la libertà che si gode in queste librerie me le fa sicuramente preferire alla visita in una biblioteca pubblica, dove i testi se ne stanno negli scaffali e non si possono toccare senza il permesso…mi immagino i bambini nella sezione scuola primaria…e la loro felicità nel poter guardare, prendere in mano e perchè no, anche odorare quelle pile allegre di libri colorati…
Abbondono subito la narrativa altrimenti so bene che le mie spese si moltiplicheranno pericolosamente: con un po’ di stizza annoto che la maggior parte dei libri costano oltre i 15/20 euro. Ma ci sono anche buone offerte: sconti del 30 e anche del 50% su testi nuovi o usati; purtroppo non sulla didattica e la psicologia: invece sono proprio quelli che mi piacerebbe avere nella biblioteca della mia scuola, a sostituire le vecchie guide didattiche di “Esperienze” ben conosciute dai docenti “datati” come me: quelli della Erickson in particolare dovrebbero stare in automatico in ogni scuola, ma anche altre case editrici non scherzano…
Così ieri me ne sono tornata a casa con un piccolo bottino che mi fa sentire in colpa per la spesa, maggiore del previso…ma contenta per la giornata. Unico neo: ho evitato a piè pari il settore della narrativa per l’infanzia: del resto a primavera, per il rinnovo della Biblioteca L.Santucci, avevo scorrazzato in molti siti web, facendo incetta dei titoli migliori di narrativa per quell’età.

Da ricordare

a Firenze:

I libri che ho acquistato:

  • La natura dell’intelligenza emotiva, di D.Goleman
  • L’epoca delle passioni tristi, di M.Benasayag e G. Schimit
  • Il profeta di K.Gibran
  • La prima mela di Renta Borgato
  • Leader efficaci di T. Gordon
  • Creattività di F.Di Mari e P. Misetti

Libri che ho lasciato (sob!) negli scaffali:

  • Bauman, L’arte della vita
  • A.R.Vizzari, Laboratorio di Archeologia (grande AnnaRita!!!)
  • AnnaLisa Giustini, Narrativa facile- semplificazione e adattamento di testi narrativi
  • Cafiero, Comunicazione aumentativa e alternativa
  • De Filippis…, Protocollo logopedico De Filippis
  • Nelli Melone, Le storie di Zia Lara
  • Renata Balducci, Scrivere di sè, manuale di scrittura creativa
  • MariaRita Parsi …, L’immaginario prigioniero
  • A.Terzi, Giochi per ridere
  • Jaoui, Dell’Aquila, L’intelligenza creativa
  • T.Gordon, Insegnanti efficaci
  • ………e altro numero imprecisato….