Religioni del mondo

Ricostruzione a Scuola3d di una cattedrale ad opera di Attila

IL PROGETTO

Premessa

Mi piacerebbe fare in modo che la Religione Cattolica, da me insegnata, diventi una materia che dà impulso alle altre: potrebbe anziché essere relegata alle ore previste per coloro che lo richiedono, diventare stimolo per una ricerca nel presente e nel passato, legandosi strettamente alla Storia, ma anche all’educazione sociale e perché no, anche all’Informatica. La rivoluzione digitale è andata oltre ogni aspettativa e adesso è possibile usare anche l’immersività dei mondi tridimensionali per una didattica più concreta. Per questo motivo, conoscendo Scuola3d, realizzato dall’Istituto Pedagogico di Bolzano e gratuito per insegnanti, alunni e genitori, ho pensato di sviluppare questa mia idea affiancandola all’insegnamento della Storia, ma anche ad una più ampia visione religiosa: quello dello studio delle più grandi religioni del mondo, per scoprirne le similitudini e le differenze con la nostra.

 

Finalità ed obiettivi

  • vivere la nostra religione in una dimensione di più ampio respiro,  come uno dei più grandi sentimenti religiosi nel mondo, che va ad affiancarsi ad altri, talvolta simili, talvolta molto differenti dal nostro.
  • comprendere i concetti fondamentali delle religioni più importanti della Terra, oltre la nostra;
  • capire il significato di alcune regole religiose deducendo le similitudini o le differenze con la nostra.

A questo scopo procederò così, prendendo ampiamente spunto dal ciclo esperienziale di Kolb:

Esperienza concreta

  • Realizzazione di gite d’istruzione e visite guidate nelle chiese locali e nei tempi di altre religioni vicini a noi;
  • visite virtuali in luoghi religiosi ricostruiti in maniera realistica a Scuola3d, in Secon Learning World (come utenti); in Second Life (come spettatori);
  • raccolta di foto, filmati e informazioni per comprendere meglio e memorizzare;
  • annotazioni dell’esperienze  in modalità  di riepiloghi informativi e oggettivi, soggettivi.

Osservazione riflessiva

  • Analisi degli elementi caratterizzanti di ciascuna religione;
  • comparazione della nostra religione con altre, prima le più vicine e poi le più distanti dalla nostra comunità;
  • deduzioni logiche sulla vita quotidiana dei popoli, in  base ai principi religiosi in cui credono.

Concettualizzazione astratta

  • Comprensione quanto più possibile reale del significato delle varie religioni nel mondo;
  • conoscenza di elementi storici sulla nascita delle varie religioni;
  • conoscenza e memorizzazione con lo studio in classe.

Sperimentazione attiva

  • Costruzione di una carta d’identità per ciascuna delle religioni prese in esame;
  • Ricostruzione in ambiente virtuale tridimensionale, di uno o più templi secondo le indicazioni realistiche dei luoghi visitati o
  • Visite in nuovi ambienti virtuali di carattere religioso,  ricostruiti in maniera attendibile e significativa.

 

 

Destinatari

Alunni della  5° A/B della scuola Primaria “L.Santucci” di Castel del Piano (GR)

Discipline coinvolte

Religione, Italiano, Studi Sociali, Arte e Immagine, Informatica

Luoghi

Laboratorio di informatica, ambienti digitali3d e blog; l’aula della Lim; la chiesa principale del paese, il tempio buddista più vicino a noi.

Tempi

Realizzazione  da ottobre 2011 fino a Maggio 2012,  anno scolastico  2011-2012 durante le delle materie interessate, in orario settimanale flessibile. Durante tutto il periodo interessato procederà il regolare insegnamento della Religione Cattolica, secondo il programma previso, ma affronteremo anche le altre religioni, in particolare:

  1. ottobre novembre dicembre: il buddismo
  2. gennaio, febbraio e marzo: l’islamismo
  3. aprile, maggio e giugno: l’ebraismo o l’induismo

 

 

 

(L’insegnante: Farmeschi Nicoletta)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *