Tag Archive for città delle scienze

Riunione preliminare per il progetto di Città della Scienza in 3d

Dopo vari disguidi, alla fine si è tenuta stasera la riunione preliminare per la ricostruzione di Città della Scienza in 3d.  A 700 metri di altitudine, sopra le sim dell’Amiata, ci siamo ritrovati col coordinatore  di EdMondo per capire quale supporto ci potrebbe essere fornito da Indire. Al momento seguiamo però i nostri ritmi e i nostri tempi, con calma…e pazienza: il lavoro infatti richiederà molto tempo. Nel frattempo la zona in progress è aperta ai visitatori curiosi … grazie alla pazienza e competenza di Luca Galletti, l’ingegnere che cura il progetto e ne è anche l’ideatore.

Da Città della Scienza in 3d e poi…conchiglie…

Ieri sera Luca mi ha invitato in EdMondo, sul cielo della sim Amiata, per mostrare gli avanzamenti del progetto di ricostruzione virtuale di Città della Scienza. Ho notato così i pilastri che mi hanno subito ricordato la costruzione originaria…andiamo avanti con calma apparente: dietro tutti quei piloni allineati c’è un lavoro di studio del territorio che nessuno immagina.

Approfitto di questo post per mostrare anche un’altra prodezza di Luca: la conchiglia che gli ho chiesto per la mostra dei miei alunni per il progetto Dal Grande al Piccolo, che è arrivato quasi in fase finale, almeno per il primo anno…sto pensando di proseguirlo anche il prossimo anno.

 

 

Città della Scienza

Dopo quanto accaduto a Città della Scienza, distrutta da un incendio doloso, il prof. Luca Galletti ha avuto un’eccezionale idea, che riguarderà EdMondo: si tratta di una ricostruzione virtuale della Città perduta, nella speranza che presto possa essere ricostruita. Ecco in anteprima, il professore al lavoro.

Seguirò l’evento partecipando al nuovo progetto…e annoterò tutto!

I mondi virtuali di SecondLearning World, Scuola3d e non solo, a I 3 Giorni per la Scuola

Estremamente colorato e ricco di interesse l’evento in cui mi trovo da ieri: I 3 Giorni per le Scienze, ospitato da Città delle Scienze di Napoli. La mia presenza è legata ad alcuni progetti sui  mondi virtuali che utilizzano la didattica del 3d, affiancata alla tradizionale metodologia per  migliorare l’efficacia del processo di insegnamento apprendimento. In diretta da Napoli, quindi le foto che la mia collega ed amica, Paola, sta scattando in giro per gli stand (notare che sono tutti in cartone riciclabile).

La presenza di Luisa Giannetti, Maria Messere e Roberto Bozzuto, è da me molto apprezzata, perché insieme ad i miei, essi presentano ancora Matheland, la matematica per le scuole Superiori realizzata in Second Learning World e il progetto Opensim, legato alla realizzazione di una piattaforma virtuale privata, ad uso esclusivo della scuola di appartenenza: soluzione estremamente valida per la riservatezza che consente insieme al controllo totale degli utenti e dei loro ingressi, con possibilità di “aprire”  e “chiudere” il mondo a piacere. Questa esperienza, guidata da Luca Galletti (grande assente, oggi, purtroppo) cui mi sono cimentata anche io da sola, sempre approfittando dei preziosi suoi suggerimenti, è veramente innovativa e potrebbe aprire nuove strade in un uso più frequente e facile dei mondi virtuali.